HOME

Premio A Collection

Il Premio A Collection va a Serena Gamba e Sebastien Reuzé

 

È stato assegnato il Premio A Collection, il premio di produzione associato a un percorso di residenza che permette all’artista vincitore di disegnare un arazzo e di assistere alle fasi della tessitura: a realizzarlo è il maestro tessitore Giovanni Bonotto, che attraverso la sua guida costruisce insieme all’artista l’identità visiva dell’opera.

A Collection, a cura di Chiara Casarin, è un progetto che intreccia la ricerca contemporanea di giovani ma affermati artisti del panorama italiano e internazionale alla visione creativa delle nuove tecniche di tessitura. I 21 grandi arazzi realizzati finora sono stati prodotti anche con filati ottenuti dalla lavorazione della plastica riciclata, coniugando così l’impegno ambientale ed etico con l’attenzione e il supporto agli sviluppi più rilevanti dell’indagine visiva contemporanea.

La commissione – composta da Francesca Taroni, Direttore responsabile di Living, Corriere della Sera e del sito living.corriere.it, Direttore di Abitare, Donatella Bollani, giornalista free-lance, web editor e podcaster per lo sviluppo di contenuti e iniziative speciali, docente 24Ore Business School e membro della Commissione ADI “Ricerca per le Imprese”, Roberto Bosi, responsabile di Casabella Formazione, direttore di ProViaggiArchitettura, professore a contratto  di Progettazione Architettonica, Università di Firenze, Chiara Casarin, Direttore di A Collection APS e curatrice, promotrice del Premio, e Giovanni Bonotto, Presidente di A Collection APS, maestro tessitore e promotore del Premio – ha voluto premiare due artisti, Serena Gamba, rappresentata da Isolo 17 Gallery, Verona, per “la ricerca raffinata che invita l’osservatore, a partire dal linguaggio verbale, a creare la sua immagine visiva rendendola partecipe dell’atto creativo” e Sebastien Reuzé, rappresentato da UN-SPACED Gallery, Parigi, “che usa la fotografia con linguaggio pittorico creando una suggestione lirica. Entrambi incarnano lo spirito del premio volto alla creazione e della condizione del processo creativo dell’arazzo”.

 

Sebastien Reuzé, DSC3676 Soleil#2-16-F10, 2017, analog colour photography, 175x127cm. Courtesy UN-SPACED Gallery, Parigi

 

Serena Gamba, Lettura e obnubilamento Cella n.3, grafite su tela, filo nero, 184 x 157 cm, 2001. Courtesy Isolo 17 Gallery, Verona