HOME

Format in fiera

Habitat

Dopo il successo delle ultime due edizioni, che hanno visto protagonisti Luciano Fabro, Marina Apollonio, Nanda Vigo e Ugo La Pietra, Giulio Paolini, Marinella Pirelli e Gianni Colombo, si svolgerà anche nel 2024 sia negli spazi della fiera sia alla GAM di Verona, presentando ambientazioni realizzate negli anni Sessanta da importanti artisti italiani, che si sono ispirati all’impulso e all’insegnamento delle ambientazioni di Lucio Fontana.


Cabaret

A cura di Nicolas Ballario

Un allestimento live che vuole ribaltare il concetto di talk nelle fiere d’arte: non più conferenze per soli addetti ai lavori, ma incontri dal sapore quasi teatrale per parlare del contemporaneo.


Red Carpet

Progettato da Paola Pivi (2021), Stefano Arienti (2022) e Peter Halley (2023), è diventato uno dei progetti più riconoscibili e identificativi di ArtVerona. Si tratta di un’opera d’arte monumentale, che assume la forma di un tappeto di oltre 400 metri quadrati e accoglie i visitatori della Galleria dei Signori, diventando una piattaforma di incontro e un segno artistico immediatamente riconoscibile.


Visiting Curators

A cura di Maria Chiara Valacchi

Visiting Curators è un progetto pluriennale che vede ArtVerona invitare importanti Direttori e Curatori di istituzioni museali internazionali a scoprire la proposta delle gallerie di ArtVerona.


Standchat

A cura di Saverio Verini

L’allestimento offre al pubblico l’opportunità di incontrare faccia a faccia gli artisti presenti in fiera, nelle gallerie che li rappresentano. Il punto di partenza è un’opera specifica che possa “parlare al pubblico” anche attraverso le parole dell’artista e del curatore.


LAB

A cura di Giulia Floris

Sezione dedicata alle residenze artistiche e ai progetti sperimentali no-profit. A ogni spazio invitato è stato chiesto di sviluppare un progetto per la fiera che fosse in sintonia con un programma istituzionale di residenza d’artista in corso in Italia. L’idea di coinvolgere le residenze artistiche come istituzioni partner è nata dai concetti fondamentali di ospitalità ed esplorazione che stanno alla base di queste realtà.